Eventi e iniziative

ll Decreto Legge “Art Bonus” (DL 31 maggio 2014, n. 83, G.U. 31/5/2014) propone misure significative e importanti per la conservazione e la fruizione del patrimonio culturale e per lo sviluppo del turismo in Italia. Non pare però condivisibile il contenuto all’art. 8 che propone alcune "Misure urgenti per favorire l'occupazione giovanile presso gli istituti e luoghi della cultura di appartenenza pubblica".
Le risorse destinate all’occupazione giovanile previste nel decreto “Art Bonus”, nella loro esiguità (150 tirocinanti per sei mesi, pagati 1.000 euro lordi al mese), rischiano di non avere nessuna efficacia, creando solo altri precari in un settore in cui si contano a centinaia i quarantenni con alta esperienza e specializzazione, disoccupati o vergognosamente sottopagati.
Roma-Milano, 19 giugno 2014

Scarica il PDF

Mab Italia

ICOM celebra il 18 maggio la Giornata Internazionale dei Musei ricordando che essi sono al servizio della società e del suo sviluppo. Il tema del 2014 "Creare connessioni con le collezioni" ricorda che i musei sono istituzioni vive, che aiutano a creare legami tra generazioni e culture.
 

Mab Lazio

In occasione della II giornata di confronto "Archivi, biblioteche, musei: fare sistema" svoltasi a Roma il 10 aprile 2014 è stato firmato il protocollo d'intesa tra le sezioni regionali AIB, ANAI e ICOM per la dare avvio al comitato MAB Lazio.

Scarica il protocollo d'intesa

Mab Lazio

Il 10 aprile 2014 si è svolta presso il MUSE la seconda giornata di confronto “Archivi, biblioteche, musei: fare sistema” sui temi che coinvolgono i professionisti che operano negli archivi, nelle biblioteche e nei musei.

Nell’occasione di questo incontro è stato presentato il protocollo d’intesa per la creazione del comitato territoriale MAB Lazio (Musei, Archivi, Biblioteche – Professionisti del patrimonio culturale), firmato dai presidenti delle sezioni regionali delle tre associazioni.

Il Lazio ed i suoi ricchi patrimoni culturali di risonanza mondiale hanno bisogno di incrementare sempre più la conoscenza e la condivisione delle iniziative per la promozione della gestione dei patrimoni incentivando lo sviluppo ed un corretto radicamento sul territorio.

In quest’ottica si è deciso di proporre un incontro per discutere le tematiche del “fare sistema”, che significa innanzi tutto confrontarsi sulle ragioni di una scelta di condivisione di iniziative e progetti.

Mab Lazio

In merito all'accordo siglato in data 3 febbraio 2014 presso la Prefettura di Pisa in materia di intervento di volontari per il monitoraggio e la manutenzione di beni architettonici, le Associazioni che compongono MAB confermano le valutazioni positive e le esigenze di cautela già espresse negli anni scorsi a proposito delle collaborazioni interistituzionali e del supporto dato dal volontariato in ambito culturale.
Come già affermato nei documenti messi a punto negli anni passati, si ricorda che il coinvolgimento dei volontari, oltre a richiedere una adeguata preparazione dei soggetti coinvolti, deve avvenire in un regime di complementarità con l'operato dei professionisti del patrimonio culturale e di leale collaborazione con le autorità di tutela, come parte di strategie complessive, partecipate e sostenibili, di tutela e valorizzazione del patrimonio culturale.
Milano, 3 marzo 2014

Scarica il documento completo in pdf

Mab Italia

Poster 20140828 half 900

La comunicazione digitale, ma anche analogica-fisica, tra soggetti, siano essi enti o singoli privati, ha fatto da volano alla crescita e alla velocità di scambio di dati, conoscenze e collaborazione fra persone anche per le emergenze dei beni culturali di qualsivoglia natura.
Sono state sollecitate riflessioni e presentazioni di esperienze consolidate e innovative per la formazione e di casi particolari di intervento dove spesso si sono viste convergenze alternative e/o complementari a quelle tradizionali per affrontare le situazioni di criticità dei beni culturali. Il seminario rappresenta un’occasione per sensibilizzare e aggiornare gli operatori su temi scottanti. L’attenzione è posta sul “far rete”, sul lavoro comune, sugli strumenti digitali e tradizionali da condividere, sul coinvolgimento del pubblico per i beni librari e documentari ma non solo, sempre poco considerati, quasi mai prioritari durante le emergenze. La rete dei servizi e il volontariato, le connessioni che si creano rappresentano un plus valore e una forza ancora sottovalutata per affrontare l’emergenza e per arrivare alla tutela e valorizzazione dei beni culturali biblio-documentari e museali mobili sul territorio.
13 Marzo 2014, ore 14.15-17.15
Milano, Palazzo ex Stelline, Sala Bramante, Corso Magenta 61

 

Scarica il programma in pdf
Scarica le slide degli interventi (link nel testo del programma)


Mab Lombardia

MAB esprime un fermo rifiuto delle logiche sottese al bando del MiBACT "500 giovani per la cultura" emblematico della miope preferenza per misure occasionali ed emergenziali. 
Ritiene inacettabile impiegare due milioni e mezzo di euro in un progetto di formazione a tecniche di catalogazione e digitalizzazione dei beni culturali che molti giovani e meno giovani, sottooccupati o senza lavoro, già ben conoscono coinvolti in progetti culturali rimasti sovente interrotti dall'esaurimento dei finanziamenti.
Esprime timore di un meccanismo che di fatto nasconde una forma di precariato e di un possibile modo surrentizio di assunzione nei ruoli del Ministero senza il severo filtro delle prove di un concorso pubblico.
Chiede con forza al governo e a tutta la classe politica di assumere impegni concreti e strutturali in favore della tutela e valorizzazione dei beni culturali del nostro Paese.
Milano, 13 dicembre 2013

Scarica il documento completo in pdf

Mab Italia

Il 14 dicembre 2012 si è svolto a Trieste il convegno "Il patrimonio culturale in Rete".
Gli atti sono stati pubblicati ad accesso aperto dalla Casa editrice EUT Edizioni Università di Trieste e sono scaricabili dal seguente indirizzo:
http://www.openstarts.units.it/dspace/handle/10077/9345
Per informazioni scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Mab Friuli Venezia Giulia

Il 12 dicembre 2013 presso il Museo di Roma si è svolta la I giornata di confronto “Lavorare nei beni culturali: sviluppo e tutela delle professionalità”, iniziativa promossa dalla sezione regionale ANAI Lazio in collaborazione con l’AIB sezione Lazio e ICOM coordinamento regionale Lazio.

I temi trattati durante l’incontro sono stati le problematiche e le nuove prospettive di sviluppo delle professionalità alla luce della normativa vigente, in particolare sugli istituti giuridici che emergono dalle leggi sul mercato dei lavoro (DL 92/2012, DL 76/2013) e sul tema della certificazione professionale (L. 4/2013).

Mab Lazio

Il patrimonio culturale è una delle principali risorse del nostro paese. Bisogna dotarsi di professionisti formati e in grado di tutelare e valorizzare al meglio questa enorme ricchezza. Convegno a cura di MAB FVG, Università degli studi di Trieste e Comune di Trieste. 13 dicembre 2013, Auditorium Revoltella, Trieste.

Mab Friuli Venezia Giulia

Pagina 6 di 8